Bandiere di libertà

Codice prodotto 88-85223-04-4
Categoria EFFEDIEFFE
Editore EFFEDIEFFE
Disponibilità si
SPEDIZIONE PREVISTA ENTRO: 3 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

 


Contenuto

“Con il rigoroso ed appassionato lavoro consacrato in questo volume, l’architetto Gilberto Oneto ha conseguito due risultati importanti. In primo luogo ha dimostrato che, anche qui da noi, è possibile condurre serie ricerche sulla storia dei vessilli e delle insegne, analoghe a quelle presenti nelle bibliografie (e nelle biblioteche) dei Paesi centro-europei, soprattutto di civiltà germanica, dove i ‘Fahnenbucher’ (libri di bandiere) sono numerosi e talvolta molto belli.
In Italia, invece, l’araldica, cioè lo studio metodico degli stemmi, è sempre stata coltivata prevalentemente con riferimento alle insegne e alle armi gentilizie: cioè delle famiglie, più che delle collettività.
In secondo luogo l’autore ha individuato e documentato, con meticolosa precisione, l’origine e l’evoluzione delle bandiere e degli stemmi con cui, nei secoli, le etnie e le comunità presenti nelle aree del Nord si sono auto-identificate, singolarmente o collettivamente. Egli nota, giustamente e con vigore, che nell’attuale grande crisi dell’assetto politico europeo più recente, l’emergere delle nazionalità e di micro-nazionalità, talvolta antichissime, apparentemente dimenticate, trascina con sè la riscoperta e la nuova utilizzazione dei simboli e dei vessilli in cui gli appartenenti a quelle etnìe si erano nei secoli identificati.
Dall’animale totemico alla moderna bandiera (si pensi alla scrofa lanuta dei milanesi, o al drappo rosso del comunismo mondiale) un emblema o una allegoria hanno sempre fornito ad una pluralità di individui, la possibilità di rappresentare e ‘vedere’ ciò che li differenzia dagli altri”.
(Dalla prefazione di Gianfranco Miglio).

 


 

Anno:  1992
Autore:  Oneto G.
Pagine:  131


Gli utenti registrati possono condividere la loro opinione a seguito della lettura di questo libro. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.