Il primato del Papa

Codice prodotto -
ISBN 978-88-85223-92-9
Categoria EFFEDIEFFE
Editore EFFEDIEFFE
Disponibilità si
SPEDIZIONE PREVISTA ENTRO: 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Senza Autorità non sussiste la Società — Dalla Chiesa monarchica al conciliarismo episcopale

Questo fondamentale testo di don Curzio Nitoglia – che ai nostri giorni dovrebbe essere usato come una bussola indispensabile per orientarsi nel caos che regna nella Chiesa cattolica – dimostrerà dove errano coloro che desiderano e pretendono una Chiesa ed un Papato sempre ideale (come spesso accade nellambiente della tradizione) rischiando così di vivere in una Chiesa e in un Papato virtuale, che è irreale.

Anche se il soglio di Pietro viene occupato da un Papa che semina il caos nell’ambiente ecclesiale (come avviene oggi, con il pontificato di Francesco I), ciononostante Cristo ha voluto fare della Chiesa una Monarchia assoluta, che non può essere trasformata in Monarchia costituzionale come ha fatto la dottrina della Collegialità episcopale del Concilio Vaticano II. Un disordine pratico (un Papa incapace) non si corregge, infatti, con un grave errore teologico per di più ereticale: la superiorità del Concilio sul Papa (Conciliarismo). Così facendo si distrugge la costituzione divina della Chiesa come monarchia fondata da Gesù su uno solo (Pietro e i suoi successori) e la si rimpiazza con una Costituzione aristocratica.

Il Papa sarebbe a quel punto come un re costituzionale, che può essere giudicato, corretto e rimosso dall’Episcopato (riunito in Concilio o sparso nel mondo), che è superiore al Papa come il tutto è superiore ad una singola parte. Ma senza il Capo o il Vicario di Cristo, la Chiesa si dissolverebbe, si disperderebbe poiché sarebbe un gregge senza il pastore. Inoltre crollerebbe poiché le mancherebbe il fondamento su cui posa.


Presentazione su EFFEDIEFFE.com

Voce dell’autore estratta dal libro:
«Oggi, con il pontificato di Francesco I, la situazione ecclesiale ha toccato il fondo, ma come non è stata la Collegialità episcopale del Vaticano II ad aver aiutato il Papato da “sinistra, così non saranno i fedeli, preti e vescovi senza giurisdizione a salvare la Chiesa da “destra, poiché Essa è stata fondata da Dio e da Lui assistita “ogni giorno sino alla fine del mondo” (Mt., XXVIII, 20), e soprattutto lo è stata nelle epoche più burrascose, in cui sembra che Dio abbia abbandonato la sua Chiesa, come avvenne sul Lago di Genezaret, quando la barca in cui si trovavano gli Apostoli stava per essere inghiottita dalle onde e Gesù sembrava dormire… (Mt., VIII, 24).

[...] Per uscire dalla situazione odierna occorre: 1°) riconoscere, senza voler adulare né aver paura di essere disprezzati, che delle novità si sono infiltrate nella pastorale della Gerarchia ecclesiastica a partire da Giovanni XXIII, non ubbidendo nelle cose cattive e non adulando; 2°) che, tuttavia, i Papi “conciliari” pur avendo mal usato del loro sommo Potere lo conservano; 3°) non pretendere che l’Episcopato collegiale o la sola Tradizione gallicaneggiante senza Magistero vivente possano rimettere la Chiesa in ordine e quindi, bisogna, come consigliava il de Vio, ricorrere alla preghiera ed alla riforma di sé stessi perché negli uomini di Chiesa ritorni l'ordine, che solo Dio tramite il Papa può restaurare nella Chiesa».


Curzio Nitoglia, nato a Roma nel 1957, ha studiato filosofia con Augusto Del Noce, poi ha compiuto gli studi ecclesiastici ed è stato ordinato sacerdote in Svizzera nel 1984. Ha collaborato con varie riviste ed ha un sito web www.doncurzionitoglia.com.

Le sue opere sono: Dalla Sinagoga alla Chiesa: le conversioni di Edgardo Mortara, Giuseppe Stanislao Coen ed Eugenio Zolli, CLS, Verrua Savoia, 1998; Sionismo e Fondamentalismo. Dalla shoah allo Stato d’Israele, Napoli, Controcorrente, 2000; Per padre  il diavolo. Introduzione al problema ebraico, Milano Cusanino, SEB, 2002; L’Esoterismo, CLS, Verrua Savoia, 2002; Nel Mare del nulla. Metafisica e Nichilismo, Milano Cusanino, SEB, 2002; Gnosi e Gnosticismo, Paganesimo e Giudaismo, Brescia, Cavinato, 2006; Filosofia tomistica accessibile a tutti, Molfetta, Noctua, 1° vol., 2006; Critica del pensiero filosofico alla luce della metafisica tomistica, Molfetta, Noctua, 2° vol., 2006; Dal giudaismo rabbinico al giudeo-americanismo, Genova, Effepì, 2008; Il buono, il cattivo e il pessimo governo. Filosofia della politica, Pinerolo, Novantico, 1° vol., 2010; La filosofia perenne alla prova della modernità. Filosofia della politica, 2° vol., 2010; Sovversione e Restaurazione, Milano, Jeanne d’Arc, 2012; Forze occulte della sovversione, EFFEDIEFFE, 2014; Breve vita di San Tommaso dAquino, EFFEDIEFFE, 2015; Commento alle XXIV Tesi del Tomismo, EFFEDIEFFE, 2015.




Anno:  2016
Autore:  don Curzio Nitoglia
Pagine:  214


Gli utenti registrati possono condividere la loro opinione a seguito della lettura di questo libro. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.