Aborto il genocidio del XX secolo

Codice prodotto 88-85223-16-8
Categoria EFFEDIEFFE
Editore EFFEDIEFFE
Disponibilità si
SPEDIZIONE PREVISTA ENTRO: 3 giorni lavorativi

Segnala ad un amico



Contenuto


“Colui che dal primo istante del concepimento vive nella madre è uomo; egli è titolare di una vita che non è riducibile alla vita della madre. Egli è portatore di un’irripetibile definizione e di una perfetta unicità cromosomico-genetica. Egli è autonomo in tutte le sue funzioni vitali, poichè è in lui e regge la totalità del suo essere, il principio di ogni suo moto e della sua permanenza nella vita. Fin dal concepimento, il principio del suo essere e del suo vivere non è quello che mantiene nell’essere e nella vita la madre. Egli può morire indipendentemente dal vivere della madre. Egli può vivere indipendentemente dal morire della madre. Egli è un nuovo e singolo vivente della specie umana, ossia una nuova, autonoma e singola persona umana. Fin dal concepimento e lungo tutta la durata della gestazione la nuova persona umana che è sorta all’essere avrà bisogno soltanto di nutrimento per stare nella vita, per estendere progressivamente il campo della sua autonomia e della sua signoria, per esplicare fino alla nascita e fino alla morte le sue virtualità: esattamente come il bambino per diventare adolescente, l’adolescente per diventare adulto, l’adulto e l’anziano per permanere nell’attualità del loro essere. Uomo fin dal primo giorno, sopprimerlo con l’aborto volontario e diretto è dunque, fin dal primo giorno, un reale ed indiscutibile omicidio: l’omicidio-aborto” (dal contributo di Agostino Sanfratello).
Il testo contiene, tra gli altri, testi di Maurizio Blondet, Luigi Di Bella, Philippe du Chalard, Xavier Dor, Niamh Nic Mhathuna, Maxim Obukhov, Mario Palmaro, Hugues Petit, Johanna Grafin von Westphalen.



Anno:  2000
Autore:  AA.VV.
Pagine:  164


Gli utenti registrati possono condividere la loro opinione a seguito della lettura di questo libro. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.