Vita spirituale

Codice prodotto -
ISBN 978-88-85742-14-7
Categoria EFFEDIEFFE
Editore EFFEDIEFFE
Disponibilità si
SPEDIZIONE PREVISTA ENTRO: 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

CLASSICI della TRADIZIONE CATTOLICA N.18

“L’Arte della guerra (cristiana)” del p. Réginald Garrigou-Lagrange

Mihi vivere Christus est et mori lucrum” (Fil., I, 21). Questo è il cuore e il filo conduttore della spiritualità che si trova raccolta nell’aureo volume “Vita spirituale” del modello di ortodossia e antimodernismo, padre Reginaldo Garrigou-Lagrange.

In questa sintesi limpida e succosa della dottrina cattolica si contengono gli esercizi spirituali applicati alla vita quotidiana, che il p. Lagrange predicava ai fedeli e ai confratelli, e nel quale era maestro, vissuti poi dallo stesso Lagrange quando egli venne purificato dal fuoco della prova dal 1960 al 1964.

Uscito postumo nel 1965 viene oggi ripubblicato da EFFEDIEFFE per aiutare i cattolici a muoversi nella guerra dello spirito che stanno vivendo, guerra carica di responsabilità, che si combatte nel più intimo dei cuori fra nostro Signore e il demonio, guerra che si muove contro la Chiesa militante, che è madre nostra.

Le anime più perverse — di una perversità più che umana dice il Lagrange — si accaniscono con tutti i mezzi per privare il piccolo gregge della luce di vita e del pane di vita. Così la massoneria, la quale insegna che “l’Uomo è ad un tempo Dio, Pontefice e Re di sé stesso”.

La mistica cristiana invece, che è lo sviluppo ordinario della vita spirituale o della grazia abituale a cui tutti i cristiani sono chiamati, insegna che si deve rinunciare al proprio giudizio intellettivo, alla propria volontà e quindi alla propria personalità umana per unirsi alla personalità divina del Verbo; si deve morire a noi stessi, affinché Dio viva sempre più intimamente in noi.

La vita alla quale dobbiamo giungere è la vita di Cristo risorto, cioè una vita che è passata attraverso la morte e che implica non un’armonia superficiale, ma quell’armonia profonda tra il corpo e l’anima, tra l’anima e Dio, che era il privilegio dello stato di giustizia originale, e sarà quello dello stato di gloria.

Tutti i lettori, anche i più semplici, troveranno in questo piccolo capolavoro di teologia spirituale compendiata (accessibile a chiunque pur essendo profondamente teologico) la dottrina ascetica più sicura come era stata insegnata dai Dottori mistici per eccellenza (S. Gregorio Magno, S. Tommaso d’Aquino, S. Teresa d’Avila e S. Caterina da Siena), che smarritasi dopo la crisi protestante fu fatta rinascere proprio dal p. Garrigou-Lagrange.

Questa opera del padre Lagrange può essere propriamente definita “L’Arte della guerra” per il cristiano.

Articolo di presentazione su EFFEDIEFFE.com


Voce dellautore estratta dal libro:

«In questi ultimi anni il naturalismo, prima sotto il nome di americanesimo e poi di modernismo, si è sforzato di deprezzare la mortificazione, e in particolare i voti religiosi, presentandoli come un inciampo al libero sviluppo della personalità. Perché parlare tanto di mortificazione, se il cristianesimo è anzitutto una dottrina di vita? Perché parlare tanto di rinunzia, se il cristianesimo deve assumere tutta l’attività umana, invece di distruggerla? Perché parlare tanto di obbedienza, se il cristianesimo è una dottrina di libertà? (...) Perché condannare la vita del mondo, dal momento che è in questa vita che Dio ci ha posto e che dobbiamo agire? Al contrario, si deve lasciar libero sviluppo allo spirito d’iniziativa e a tutte le aspirazioni naturali, le quali ci permetteranno di comprendere gli uomini della nostra epoca e di venire a contatto col mondo che dobbiamo non tanto combattere quanto migliorare. Questa è la dottrina che si insegna da qualche anno in parecchi ambienti religiosi. Questi apostoli di nuovo genere, dopo aver misconosciuto la gravità infinita del peccato, sono giunti, a poco a poco, a dimenticare l’altezza sublime del fine soprannaturale al quale siamo chiamati. Invece di parlarci del cielo, della visione di Dio, della configurazione al Verbo, hanno incominciato a proporci un vago ideale morale, colorito di religione... [Invece noi], la vita alla quale dobbiamo giungere è la vita di Cristo risorto (...) Impariamo a immolarci ogni giorno, immoliamo la nostra volontà come Abramo, che si preparava a immolare il suo figlio Isacco per ordine del Signore».


Con presentazione a cura di d. Curzio Nitoglia

(308 pagine con bandelle)


Reginaldo Garrigou-Lagrange, nacque ad Auch (in Francia) nel 1887. Studiò medicina all’Università di Bordeaux, ma dopo 2 anni abbandonò la medicina per entrare nell’Ordine Domenicano. Fu ordinato sacerdote nel 1902, si perfezionò in teologia presso lo studentato Domenicano a Le Saulchoir nel Belgio, si specializzò anche in filosofia alla Sorbona di Parigi. Nel 1905 iniziò ad insegnare storia della filosofia a Le Saulchoir. Sotto la guida del padre Domenicano Ambroise Gardeil (1859-1931) iniziò ad approfondire la conoscenza del Tomismo. Nel 1909 giunse a Roma, chiamatovi da p. Giacinto Cormier, Maestro Generale dell’Ordine dei Domenicani, per insegnare teologia dogmatica all’Angelicum e vi restò sino al 1960, passando poi, a causa di una grave infermità, alla Clinica S. Domenico in Piazza Sassari di Roma ove restò sino alla sua morte (1964).
Teologo dottissimo e profondissimo, formato da insigni maestri alla scuola di san Tommaso e dei grandi tomisti, professore famoso, autore di innumerevoli scritti teologici e filosofici, nella grande crisi del modernismo come nelle controversie dottrinali odierne, il Padre Garrigou-Lagrange non si è mai scostato dalle direttive del magistero della Chiesa né dalla fedeltà alla dottrina di san Tommaso. Oltre il suo indefesso lavoro nel campo generale della teologia e filosofia tomista, si è dato con zelo particolare allo studio ed all’insegnamento della dottrina della perfezione cristiana.





Anno:  2019
Autore:  R. Garrigou-Lagrange O. P.
Pagine:  308


Gli utenti registrati possono condividere la loro opinione a seguito della lettura di questo libro. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.